Che il modo di fruire la televisione sia cambiato, è un dato di fatto. Anche i tempi di reazione degli spettatori ai brani appena ascoltati si sono modificati. Ecco allora che nasce la necessità di trovare il brano azzeccato per la scena clou della serie TV di culto.
Le canzoni fanno da sigla o da semplice colonna sonora nei momenti topici, ma a volte prendono il sopravvento e diventano quasi piccoli videoclip.

Musica e serie TV – Parte 1

Le canzoni di Bon Iver sono state scelte per Rectify, Dr. House, Brother and Sister, tre episodi di Chuck e ben sei di Grey’s Anatomy mentre i National in Games of Thrones, Parenthood, due episodi di Chuck, quattro di Grey’s Anatomy e tre di One Tree Hill. Questi due nomi, ben noti nel mondo indie, sono in cima alla classifica per brani pop piazzati nelle serie TV. Le loro sonorità sono state in grado di insinuarsi nella sceneggiatura della serie e di diventare graditi anche al pubblico mainstream.
Rectify 1×01 – Flume, Bon Iver – L’introspezione spesso avviene nei tragitti in macchina. I versi di Flume accompagnano il protagonista a casa dopo aver passato quasi venti anni nel braccio della morte.

Games of Thrones – Rains of Castamere

Games of Thrones 2×09 – The Rains of Castamere, the National – E’ il brano che segue la mattanza dopo la battaglia delle acque nere, quando tutto è studiato per lasciarti a secco, la tensione si scioglie con la voce cupa di Matt Berninger che canta l’inno dei Lannister, ancora sul trono. Bellissima anche la versione dei Sigur Ros. “When you play the “Games of Thrones” you win or die. There is no middle Ground” Cersel Lannister.  Nel link che trovi qui ci sono le due versioni a confronto. È un bel problema sceglierne una, sono entrambe molto accattivanti. Fammi sapere quale preferisci.

Se vuoi altre informazioni sull’argomento leggi il post sulla Musica e serie TV parte 2.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WordPress Anti Spam by WP-SpamShield