PJ Harvey pubblica la sua prima raccolta di poesie, confermando di essere un’artista in continuo movimento e in grado di sorprendere ad ogni passo.

The Hollow of the Hand

Nel libro, fresco di stampa The Hollow of the Hand i testi di Polly Jean si accompagnano alle fotografie di Seamus Murphy.
Il libro documenta tre viaggi che i due artisti hanno condiviso – Kosovo, Afghanistan e Washington DC. Attraverso le sensazioni del poeta e le lenti del fotografo vengono raccontate situazioni post-conflitto. Rovine, oggetti, silenzi, folklore e racconti anche privati sono descritti in versi pieni di domande e fotografie che sottopongono interrogativi a chi le guarda.

Pj Harvey

Ha debuttato all’inizio degli anni novanta. Il suo primo singolo, Dress, fu votato subito da John Peel. Un esordio alla grande. Nel corso degli anni si è sempre mantenuta su altissimi livelli, vincendo anche il prestigioso Mercury Prize.

Fino ad oggi ha pubblicato dieci album in studio, mostrando sempre originalità e professionalità. Queste doti l’hanno sempre fatta apprezzare ai numerosi fan.

Nel libro si occupa della parte letteraria. Le sue poesie completano le fotografie sia a colori che in bianco e nero, scattate nei luoghi di conflitto.

Seamus Murphy

È un apprezzato fotografo che ha documentato la vita e i cambiamenti sociali in diverse parti del mondo. Ha vinto numerosi “World Press Photo Award” per i suoi lavori sia in zone di conflitto, tra cui Afghanistan, Sierra Leone, Libano. Ma anche in zone disagiate del mondo occidentale, anche in Irlanda e Inghilterra.

Nel libro si occupa della parte fotografica.

I due hanno già collaborato: Murphy ha creato 12 corti per l’album Let England Shake di PJ Harvey.

 

Please follow and like us:
error0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WordPress Anti Spam by WP-SpamShield