Ieri sera alla Unipol Arena si sono esibiti Florence+The Machine.

Florence+The Machines a Bologna

Un palazzetto gremito di fan ha accolto il gruppo inglese e la cantante Florence Welch è apparsa sul palco avvolta in un abito in stile boho di chiffon azzurro. Il concerto è iniziato con What the water gave me ed è proseguito in crescendo. La splendida voce di Florence è esaltata da musicisti bravissimi che hanno trascinato i fan in una lunga danza.

Florence+The Machines alla Unipol Arena di Bologna in concerto.

Il concerto

Florence saltava e correva da un lato all’altro del palco ma questo non ha certo penalizzato la sua voce…. tutt’altro. Una fatina di un bosco celtico che si fa trasportare dal pubblico, raccoglie coroncine di fiori che le ragazze le lanciano entusiaste e trasportate dal suono incantato della band.

Lei sceglie le margherite azzurre per incoronare la sua chioma  (ton sur ton con l’abito …. Elegantissima oltre che nelle movenze anche nella scelta).

Poi una pioggia di palloncini rossi a forma di cuore invadono le prime file del parterre e le gradinate. Bellissimo ….. le ragazze di fronte a me si alzano in piedi e cantano a squarciagola. Non vedo più niente ma che mi importa, l’importante è l’atmosfera carica di emozioni positive. D’altronde sia il gruppo che Florence stessa sono molto “peace and love” … cosmic love … Come la loro canzone.

La cantante ringrazia tanto, cita la sua mamma, ma ahimè arriva la prima pausa. Il pubblico reclama il bis e si finalmente What kind of man la mia canzone preferita, la prima del bis. Poi trasportati dalle note della seconda canzone che sembra non finire mai, o cosi sembra a noi, pubblico accorso per godere di una pausa di estasi in mezzo alla frenesia della quotidianità, siamo usciti all’aperto ritornando nel mondo reale, arricchiti delle bellissime emozioni che ci ha regalato il concerto.

Florence+The Machines la splendida voce di Florence e musicisti bravissimi

Il giorno dopo la vita reale ci aspetta, per Florence+the Machine ci sarà il bellissimo pubblico di Torino.

w big, how blue, how beautiful: tanti brani da questo album.

 

Please follow and like us:
error0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WordPress Anti Spam by WP-SpamShield